Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘juta nido’

Cotone, pelo animale e misto, juta.

Un nido ben fatto è anche un piacere per gli occhi.

E’ raro che tra allevatori si parli del materiale per il nido dei canarini. Lo si dà per scontato anche se proprio scontato non è, soprattutto per chi non ha grande esperienza nell’allevamento.

Un buon nido è un piacere estetico per l’allevatore, almeno lo è per me perchè mi porta a considerare un buon nido una vera opera d’arte della natura. E’ così tra gli uccelli selvatici che costruiscono coppe con materiale vario per dare una forma e una robustezza straordinarie. Ognuna di queste specie di uccelli ha il suo gusto e la sua maestria costruttiva.

Il mio compito di allevatore è quello di mettere i miei canarini nelle migliori condizioni perchè possano costruire piccole opere d’arte anche se i hanno perso molto dello spirito selvatico dei loro antenati.

Naturalmente l’aspetto estetico è secondo rispetto a quello funzionale. Un buon nido, ben fatto, ottimamente conformato e modellato dalla femmina, è perfetto perchè il calore emanato dalla canarina tiene le uova alla temperatura ottimale. Un buon rivestimento fa da isolante termico e consente una incubazione ottimale, come natura comanda.

Allora è corretto, secondo me, fornire materiale vario perchè questo piccolo miracolo si compia. La mia tecnica funziona ma non voglio dire sia la migliore. Alle mie femmine metto nell’apposito cestino appeso al frontale della gabbia: juta e pelo animale misto. Solo nella fase finale dò anche un po’ di cotone ma senza esagerare. Infatti il cotone attre moltissimo le femmine che si gettano subito alla presa col becco ma quando non ben sistemato sul fondo può diventare un impaccio perchè si aggroviglia alle zampette dei piccoli e, prima della nascita, a volte non permette che le uova si dispongano al meglio sul fondo del nido.

Oltre alla juta (che è la maggior parte del materiale perchè serve per la struttura più spessa) servo il pelo animale (di capra) che può essere miscelato al cotone o ad altri elementi che possono essere vegetali come il muschio o i fili di cocco (dipende dai sacchetti che trovo presso i rivenditori).

Il risultato è quello che si vede nella foto.

Le canarine fanno il nido volentieri, le uova sono incubate ottimamente, i piccoli crescono sani e robusti al calduccio.

Annunci

Read Full Post »