Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Scotch’ Category

Gastone Masini davanti ai suoi Gloster

Consort brinato bruno agata unicolore primo class. Allevatore Masini

Consort brinatobruno agata pezzato primo class. Allevatore Masini.

Nel numero di Ottobre di Italia Ornitologica, il mensile della FOI, la Federazione Ornicoltori Italiani, Gastone Masini, ottimo giudice e allevatore di canarini di Forma e Posizione anticipava l’evento della mostra de La Fenice plaudendo alla bella iniziativa di unire ben 5 associazioni sotto lo stesso “tetto” di un’unica, grande, mostra ornitologica a Prato di Correggio (RE).

I dirigenti e i numerosi aiutanti volontari de La Fenice hanno coronato ancora una volta questo sogno ornitologico proponendoci una manifestazione di ottimo livello.

Ne ho già parlato nel post dedicato ai Fife Fancy de La Fenice 2012 e ora dirò alcune parole su altre razze di canarini di forma e posizione.

Proprio Gastone Masini ha fatto man bassa di premi nei suoi prediletti canarini Gloster di cui sappiamo essere grande conoscitore. Con lui, dominatori della stessa razza sono stati Claudio Cominelli e Lauro Bonacini.

Border intenso pezzato di Cominelli. La foto non è riuscita ma si nota comunque la rotondità del soggetto.

Border ardesia primo class. Allevatore Padrini.

Razza spagnola brinato avorio primo class. Allevatore Bonfatti.

Razza spagnola intenso avorio primo class. Allevatore Dalla Libera.

Gloster bianco pezzato primo class. Allevatore Cominelli.

E’ sempre Cominelli ad essersi distinto anche tra i Border tra cui ricordo soprattutto un suo giallo intenso pezzato davvero molto bello, dalla rotondità completa e piuma compatta nel disegnare un profilo 3D molto rispondente allo standard anche come posizione. Bello l’ardesia di Padrini che manifestava qualche difettuccio nella qualità di piumaggio, forse un po’ troppo duro. Molto bello il cinnamon di Gianni Mambrini che è arrivato secondo.

Ho avuto modo di osservare anche i Razza Spagnola e i Japan Hoso.

Sui primi ci sarebbe molto da dire perchè la competizione è stata molto serrata con soggetti estremamente tipici e di notevole qualità. Tra i migliori primi classificati ci sono il verde intenso di Lauro Bonacini, l’intenso avorio di Luciano Dalla Libera e l’avorio brinato di Maurizio Bonfatti.

Sui Japan Hoso la mia occhiata è stata più rapida e non ho potuto analizzarli a fondo. Mi rimane buona l’impressione di un ardesia pezzato bianco interessante di Silvano Cillo, al primo posto nella sua categoria.

Un’ultima segnalazione va allo Scotch giallo brinato di Luciano Dalla Libera che mi è piaciuto particolarmente e che si è piazzato primo con 91 punti.

Japan Hoso bianco ardesia pezzato primo class. Allevatore Cillo.

Scotch giallo primo class. Allevatore Dalla Libera.

Annunci

Read Full Post »

Il primo tra i Razza Spagnola intensi singoli. Allevatore Zen.

Il primo tra i Razza Spagnola singoli brinati. Allevatore Ponzio.

Altre gemme hanno dato lustro al campionato italiano di ornitologia tenutosi a Pordenone.

Ora tocca ad una rapida occhiata ad alcune razze “leggere”.

Estremamente piacevoli e ben equilibrati nelle caratteristiche richieste dallo standard sono stati i Razza Spagnola che si sono aggiudicati il podio.

Tra gli intensi singoli si segnala il primo di Claudio Zen, un pezzatino davvero bello (punti 94) seguito da un esemplare dello stesso allevatore (punti 93).

Tra i brinati singoli una menzione particolare va al soggetto di Giuseppe Ponzio (punti 94) seguito da uno “spagnolino” molto bello di Giorgio Zampese.

Proprio Giorgio Zampese ha fatto incetta dei primi premi tra gli stamm risultando meritatamente primo tra gli intensi e tra i brinati. Complimenti.

Tra i Japan Hoso spiccavano il primo singoli intensi di Domenico Rienzo (punti 93) seguito da un soggetto di Stefano Raciti.

Tra i brinati singoli primeggiava un 93 punti di Luigi Pappalardo tallonato dal solito Giorgio Zampese. Ottimi soggetti!

Il vincitore tra i Japan Hoso intensi singoli. Allevatore Rienzo.

Il vincitore tra i Japan Hoso singoli brinati. Allevatore Pappalardo.

Tra gli Irish Fancy ho apprezzato il bianco di Aniello Formisano (punti 93) davvero ottimo per piuma e posizione eretta e imperiosa.

Una menzione particolare va ad uno Scotch che mi ha davvero impressionato. Un bel giallo brinato di Francesco Speranza che, nonostante il disturbo del pubblico, restava in posizione continuamente mantenendo una curva perfetta. Davvero notevole, tant’è che si è portato a casa il primo premio e 94 punti meritatissimi. Splendido.

Irish Fancy bianco, vincitore di categoria. Allevatore Formisano.

Lo splendido Scotch di Francesco Speranza

Read Full Post »

Terza puntata in cui commento brevemente i risultati del campionato del mondo 2011.

Sono rimasto favorevolmente colpito dai Lizard blu (ardesia) di Gubbels e dei dorati e argentati di Tebroke che, senza nulla togliere agli altri bravissimi protagonisti di questa razza, hanno dominato il panorama mondiale dei Lizard.

1° Lizard blu allev. Gubbels punti 94.

1° Lizard argentati allev. Tebroke punti 94.

1° Lizard dorati allev. Tebroke punti 94.

Nei Border mi aspettavo di vedere qualche connazionale vincente ma solo in tre hanno accolto la sfida di Tours e i premi sono finiti altrove. Sempre da encomio i canarini del belga Joel Geldof e del portoghese Vitor Neves che espone con successo anche all’internazionale di Reggio Emilia.
Il melaninico del belga era veramente da applauso per la proporzione delle forme, per l’eleganza unita a caratteri ben fissati, evidenti e ottimamente fusi con una posizione invidiabile.

1° Border lipocromici allev. Neves punti 94.

1° Border melaninici all. Geldof punti 94.

2° Border melaninici allev. Ozbora punti 93.

2° Border lipocromici allev. Geldof punti 93.

2° Border pezzati allev. Winkelmans punti 93.

Ottimi in genere i Japan Hoso del nostro Filippo Rossi che si conferma al top mondiale nei melaninici e si porta a casa un primo da 93 punti e un secondo (punti 363 negli stamm pezzati). Molto bravo anche Riccardo Pappalardo con un primo negli stamm pezzati (punti 370), un secondo negli stamm melaninici (punti 366) e un terzo nei pezzati singoli (punti 92). Luigi Pappalardo si è piazzato secondo nei singoli lipocromici (punti 93) perché la strada per la vittoria gli è stata sbarrata da un Hoso meraviglioso dello spagnolo Pons Lornte da 94 punti.

1° Japan Hoso lipocromici allev. Pons Lornte punti 94.

1° Japan Hoso melaninici allev. Rossi punti 93.

2° Japan Hoso lipocromici allev. Luigi Pappalardo punti 93.

2° Japan Hoso melaninici allev. Vennekens punti 92.

Molto buoni i risultati degli italiani negli Scotch dove gli allevatori Settembre, Torrisi, Speranza e Pannullo sono saliti sul trono dove altri mostri sacri hanno primeggiato, come il belga guido Mertens con un pezzato da 94 punti.

1° Scotch pezzati allev. De Bruyn punti 93.

1° Scotch pezzati allev. Mertens punti 94.

Grande piazzamento nei Norwich dove l’italiano Anselmo Salice ha vinto il primo premio negli stamm melaninici in una razza dove da tempo dominano allevatori di nome Nottet, Truchi e Giao.

1° Stamm melaninici Norwich allev. Salice punti 362.

2° Norwich lipocromici allev. Truchi punti 92.

2° stamm Norwich lipocromici allev. Carvalho punti 364.

Chiudo con un Arlecchino Portoghese che mi è piaciuto molto, prodotto dell’allevamento del lusitano Ricardo Nogueira che ha ottenuto il primo premio con 92 punti.

Per questo campionato del mondo è tutto. Arrivederci in Spagna nel 2012.

1° Arlecchino Portoghese non ciuffato allev. Nogueira p. 92.

Read Full Post »